Ciao a tutti mi chiamo SerenaMaria ma tutti mi chiamano Serena. Ho 16 anni e vivo a Settecà
(Vicenza) con la mia famiglia , con un cane e un gatto.
Questo blog è stato
creato mesi fa per un'occasione speciale e cioè la raccolta fondi per realizzare
un ascensore per permettermi di andare in camera.
Io infatti sono su una sedia a
rotelle
e abito in una casa di due piani.
Finchè ero piccola mi hanno sempre
portata in braccio ma ora le cose sono cambiate.
E così i miei nuovi amici del
gruppo "Oltre le mura" (http://www.oltrelemura.blogspot.com/) hanno organizzato un bellissimo
concerto il 29 ottobre 2011 (vedi i particolari nel blog) per realizzare questo ambizioso progetto.
Nel giro di poco tempo abbiamo raccolto la somma necessaria per avviare il
cantiere e a Natale 2011 ho avuto il mio ascensore!!!
Questa avventura mi ha permesso
di conoscere tanta gente e ho capito che ci sono tante persone silenziose che
fanno del bene senza aspettarsi medaglie.
Ora che l'obiettivo è stato raggiunto
vorrei però continuare a tenere questo blog per raccontarvi di me, della mia
vita speciale e un po' pazzerella ma sicuramente piena di
gioia e voglia di
vivere!!!
Quindi se volete restare con me proverò a tenere aggiornato questo blog
con l'aiuto di mia mamma e mio fratello Stefano.
Un abbraccio a tutti da Serena

giovedì 4 ottobre 2012

SPENDING REVIEW

Ieri e oggi non sono andata a scuola e non per mia volontà!
 figuramoci!!
 io amo andare a scuola fosse per me ci andrei anche al sabato e alla domenica!!!
tra l'altro adesso sono alle superiori ed è proprio una figata da grandi!!! mi piace veramente tanto!!
ma quest'anno ci sono nuove regole.
eh si nonostante si parli di integrazione scolastica, di diritto allo studio anche per chi come me ha qualche difficoltà, a causa dei tagli è stato deciso che se la mia assistente scolastica si ammala, viene sostituita da una supplente solo dal terzo giorno di malattia.
questo vuol dire che i primi due giorni io non posso andare a scuola e devo per forza stare a casa!!!!
e' una cosa che mi fa molto arrabbiare e che non riesco a capire.
è vero io sono giovane e di politiche sociali non ne so molto ma i telegiornali li ascolto anch'io e in questi giorni ho sentito parlare di un signore, mi sembra si chiami Belsito, che ha speso migliaia di euro non suoi per una cena con i suoi amici.
facendo un piccolo calcolo (sono brava in matematica!) ho concluso che con la sua cena di una sera si potrebbe pagare lo stipendio per un intero anno alla mia assistente!

Nessun commento:

Posta un commento